Sport

La Pallavolo: uno sport che appassiona

Categoria:

Ciao, siamo Sara e Giulia di 3F e oggi vorremmo parlarvi di una nostra passione che ci farebbe piacere condividere con voi. pallavolo

LA PALLAVOLO!!! 

Abbiamo cominciato a praticare questo sport assieme all’età di dieci anni, però una di noi giocava già dalla 1^ elementare; ecco le nostre considerazioni:

GIULIA: Penso che questo sport sia uno dei pochi ad insegnare realmente a stare in una squadra e a dover “dipendere” da qualcun altro, e a dover contare esclusivamente sulle proprie compagne e a dover esserci sempre per loro. Credo che praticare un sport così stimolante aiuti a tirare fuori tutta la grinta e la forza che si ha dentro!!!

Quando gioco a pallavolo sento l’adrenalina scorrermi nelle vene e penso alle mie compagne che contano costantemente su di me e io viceversa e inconsciamente mi impegno di più per dare il massimo e non deluderle. Adoro le mie compagne di squadra perché mi spingono ogni giorno a fare meglio. Questo è il bello di fare parte di un gruppo, di una famiglia che ti supporta sempre nonostante gli errori!!

SARA: Io ritengo che la pallavolo sia uno sport che, oltre a fortificare il fisico e a renderlo più tonico, rende più forte anche il carattere, fa diventare più determinati e insegna molte regole importanti per arrivare a grandi obiettivi, non solo nel campo pallavolistico, ma anche nella vita di tutti i giorni. Giocando a pallavolo ho infatti imparato che dire “Non ce la faccio” davanti alle difficoltà non ti porterà mai a un risultato: se si vuole riuscire a fare qualcosa che all’inizio non riesce bisogna provare e riprovare fino a che non si arriva all’obiettivo prefissato.

Come ha detto Giulia anche io non riuscirei a fare quasi niente senza le altre compagne di squadra; il gruppo viene fuori quando qualcuna è in difficoltà, ognuna fa quel che può per supportarla e per non farla sentire sola.

E VOI CHE NE PENSATE???

Giulia e Sara 3F

LORENZO MAJOR

Categoria:
Ciao ragazzi, questo giovedì, come ben saprete, è venuto a parlarci della sua vita sperando che possa esserci d'insegnamento, Lorenzo Major. Non ho scritto questo post al fine di riassumere la sua biografia dal momento in cui sappiamo tutti chi è e i numerosi sport in cui è riuscito a mantenere alto il suo nome. Se devo essere sincera prima di sentirlo parlare, pensavo che sarebbe stato uno dei soliti incontri "lo-sport-fa-bene-e-tante-belle-parole" e invece mi sbagliavo. (Lo so, ora mi direte , ma io non vi darò importanza perchè non è questo l'argomento di cui voglio parlare) Penso che Lorenzo Major, prima di essere un atleta, sia una persona sincera. Il modo diretto e semplice con cui ci parlava mi ha fatto intendere che ci teneva veramente a raccontarci la sua storia, ma soprattutto a farcela capire. Un'altra cosa che mi ha colpito sono stati i suoi occhi pieni di vita quando parlava dei suoi traguardi tagliati. Un giorno, spero di poter parlare anche io con quello sguardo. Penso che nessuno abbia però veramente capito la sua soddisfazione in quei momenti. E voi? Cosa pensate di questo incontro? Vi ha insegnato qualcosa? Irene Z 3F'

LE VENTI AUTO PIù VELOCI DEL 2014

Categoria:
Ciao ragazzi, lo sapete quali sono le venti auto più veloci di quest'anno che ci sta per lasciare?traxxas-xo-15 Eccole: 1.Mosler MT 900 491 Km\h 2.Vector Avtech WX 8 480 Km\h 3.Koenigsegg CCXR E 452 Km\h 4.SSC Ultimate Aero 2 443 Km\h 5.Koenigsegg Agera R 440 Km\h 6.Bugatti Veyron SS 434 Km\h 7.Hennesey Venom GT 429 Km\h 8.Koenigsegg Agera 425 Km\h 9.SSC Ultimate aero TT 414,31 Km\h 10.Koenigsegg CCXedition 410 Km\himages (2) 11.Bugatti Veyron 16,4 408,47 Km\h 12.Koenigsegg CCX 394 Km\h 13.Saleen S7 Twin Turbo 391,5 Km\h 14.Ferrari FXX 390 Km\h 15.Koenigsegg CCR 388Km\h 16.Meclaren F1 386Km\h 17.Zenovo Stl 50s 375,1Km\h 18.Pagani Huayra 370Km\h 19.Saleen S7 366Km\h 20.Gumpert Apollo 360Km\h  

IL MIO CALCIO....

Categoria:
pallone d'oro-anteprima-260x437-185809Mi chiamo Francesco e gioco a calcio con il Silea (squadra scarsississima☺☺☺☺☺☺). Gioco nel ruolo di centrocampista centrale (in termini calcistici “il regista”). Sono praticamente il fulcro della squadra, come un secondo capitano su cui tutti devono fare riferimento. Non segno molti goal ma li faccio segnare agli altri, e questo per me è una soddisfazione grandissima. Andiamo un po’ indietro nel passato, ho iniziato a giocare a 7 anni e il mio primo goal lo ho segnato alla mia seconda partita. Non ricordo cos’ ho provato ma credo di aver fatto i salti dalla gioia. Tornando a noi, scrivete la vostra vita calcistica e commentate  ☺☺☺ Francesco 2F