Via della Seta: il blog dei ragazzi

Natale

Categoria:

Ciao a tutti sono Carlotta C. della 1F e oggi vi parlerò del Natale e cosa si fa.
A me piace moltissimo perché si sta con la propria famiglia e si aprono i regali.

Questo giorno dobbiamo ricordarlo come la nascita di Gesù. Ci sono dei ragazzi che dicono "a me Natale piace perché mi regalano soldi e giochi e non mi importa di niente altro"....ma dobbiamo rispettare anche il loro punto di vista.

Mancano pochi giorni a Natale e fra poco finisce la scuola e iniziano le vacanze natalizie e tutti sono felici però c'è a chi non piace il Natale, ma non importa. A Natale puoi fare tutto quel che vuoi ,a Natale puoi......

Ciao a tutti e buon Natale da Carlotta C.1F 👋👋😀🎅🏼🌨vi aspetto nel prossimo articolo.... ciaooo

18 Dicembre: Giornata Mondiale dei Migranti

Categoria:

c65c3f91 cfce 42ce a146 08f19498a490Il 18 dicembre si festeggia la giornata mondiale dei migranti.

I migranti sono delle popolazioni etniche che scappano dal propio paese per motivi di guerra o per altre questioni. Volevo condividere con voi una  testimonianza toccante al punto giusto.

Chi sei?
Sono un migrante, ma questo lo sapete già.

Da dove vieni?
Da molto lontano. Ho alle mie spalle un viaggio che dura da una vita. Il mio peregrinare non è ancora terminato.

Di che nazionalità sei?
Tutte e nessuna. Se vi dico che non lo so, non mi credete, ma è così. Mi sento come una foglia d'autunno portata via dal vento e che volteggia senza sosta nell'aria o come uno straccio che viene soffiato via e sbatacchiato,  vagando di qua e di là, senza meta, senza sapere da dove viene, dove si trova e dove andrà.

La tua età?
Forse 5, forse 12, magari anche 19. Oppure 28, 35, 42? Scegliete voi. Non so neanche questo, ma non è così importante.

Dove sono i tuoi familiari?
Lo ignoro, non so dove siano in questo momento, non so se siano ancora vivi, non so se i miei fratelli e le mie sorelle siano con loro o se i loro corpi siano stati accolti tra le fredde braccia del mare o tra quelle  di qualche terra sconosciuta. So che  ho  moltissimi altri familiari,  fratelli e sorelle: sono qui, vicino e intorno a me in questo campo profughi. Sono sicuro che lungo la mia strada ne incontrerò molti altri.

 Di seguito vi propongo un video molto toccante di un intervista realizzata da repubblica tv

https://video.repubblica.it/mondo-solidale/il-racconto-di-migranti-eritrei/146605/145123

Giulio 2C

Harry Potter

Categoria:

 

Harry Potter è una serie di romanzi fantasy scritta da J. K. Rowling e ambientata principalmente nell'immaginario Mondo magico. In particolare segue le vicende della Scuola di Magia e Stregoneria di Hogwarts, annesse alla tormentata adolescenza del giovane mago inglese Harry Potter, inevitabilmente legato dal fato alla lotta contro Lord Voldemort.

L'opera è divisa in sette libri, tanti quanti gli anni di studio a Hogwarts, l'ultimo dei quali non conseguito dai protagonisti della storia (Harry Potter stesso e i suoi migliori amici Ron Weasley e Hermione Granger, la quale però poi tornerà ad Hogwarts per terminare i suoi studi). Tutto inizia con Albus Silente, il Preside della scuola di Hogwarts, costretto ad affidare il piccolo Harry Potter, rimasto orfano, ai suoi zii materni, Vernon Dursley e Petunia Evans, data l'assenza di altri parenti. Silente stesso è riluttante nel compiere tale scelta, avendo constatato che i Dursley non sono amabili né affettuosi, per quanto nobile il suo intento di garantire al piccolo mago un luogo sicuro dove vivere: infatti Harry è protetto da un'antica magia tenuta in vita dalla presenza di un consanguineo della madre (evocatrice della magia in questione): finché vivrà nello stesso luogo di tale parente, egli non potrà essere colpito dal rivale Lord Voldemort. Le angherie che Harry subisce da parte degli zii e del cugino Dudley riempiono la sua vita per dieci anni, fino a quando apprende di essere un mago grazie al Mezzogigante (nonché il guardiacaccia della scuola di Hogwarts) Rubeus Hagrid, il quale gli racconta che i suoi genitori sono stati assassinati dal più grande mago oscuro di tutti i tempi, Lord Voldemort. Di tutto ciò Harry è all'oscuro, in quanto i Dursley gli hanno sempre tenuto nascoste le vicende, raccontandogli che i suoi genitori erano morti in un incidente d'auto al quale lui era l'unico sopravvissuto. L'undicenne Harry scopre così di aver diritto a frequentare Hogwarts, la scuola di magia e stregoneria del Regno Unito. Prosegue i suoi studi di magia per sei anni fino allo scontro finale con Lord Voldemort, responsabile di altre numerose morti oltre a quella dei suoi genitori.

E voi che cosa ne pensate di questi film? Quale libro vi ha impressionato di più?A quale personaggio ti potresti paragonare?

Alice 2^f

LA GYPSOTHECA: UNA RACCOLTA CHE RICORDA

“Canova è l’ultimo fiore perfetto di un ultimo albero che non fiorirà più per molti secoli a venire”.

È con questa citazione, che la guida della Gipsoteca di Possagno, ha voluto concludere il nostro viaggio.

Un viaggio nell’arte, ripercorrendo le orme e i segni che ci ha lasciato il celebre architetto, scultore e pittore, Antonio Canova. In quelle poche ore, abbiamo potuto ripercorrere la sua vita, i suoi molteplici lati caratteriali e tutto quello che ci ha lasciato in eredità. Abbiamo potuto approfondire questa sua passione per l’arte classica, questo suo “spirito libero”, che inondava tutto ciò che trovava intorno. È stata un’occasione per poter riflettere su come, sculture del genere, possano rimanere immortali nel tempo, come le divinità greche e romane che vengono spesso raffigurate nelle sue opere. Non ho veramente parole per descrivere tutto quello che ho visto, che ho sentito, che ho percepito. Quelle vesti ondeggianti, quelle linee perfette e armoniose tra loro, quei volti, quel tutto che Canova, come un genio, ha rappresentato e scolpito da un semplice blocco di marmo. 

Ma, oltre ad un viaggio nell’arte, non dobbiamo escludere la storia di tutto questo. Come infatti sappiamo, la Gipsoteca è stata vittima di una granata nel 1917 durante la Prima Guerra Mondiale, che danneggiò molte delle opere presenti, tanto che alcune non sono riuscite a restaurarle e farle così ritornare all’aspetto originario. Abbiamo rivissuto tutto il dolore, tutto il nostro dispiacere per l’accaduto, come se fossimo gente dell’epoca. Ma poi la Signora Felicita si è fatta sentire, e ci siamo rallegrati nel sapere che il famoso architetto Carlo Scarpa, ha ampliato la Gipsoteca l’ha  resa un ambiente più luminoso e spazioso, e che quell’ambiente era proprio sotto ai nostri occhi.

Tutto questo è stato molto significativo per me, e spero anche per tutta la mia classe, e spero che se un giorno vi andrete anche voi, possiate ammirare e sentirvi circondati da tutta questa bellezza e possiate così apprezzarla.

È stata un’esperienza bellissima e acculturante, unica nel suo genere.

Benedetta 3^F

 

     

BUON NATALE!

Categoria:

natale

Buon Natale a tutti!!!

Auguriamo a tutta la scuola un felice Natale, pieno di gioia, allegria e soddisfazioni.

Finalmente tutti direte:”Sono iniziate le vacanze di Natale!!!”; ma vedrete che quando tornerete sarete felici di rivedere i vostri professori e i compagni di classe.

Mi raccomando non mangiate troppo, sennò la prova costume la vedete col binocolo!!!!! :)))))) (scherziamo)

Vi consigliamo di studiare perchè le verifiche di gennaio sono alle porte  ;-).

BUONE VACANZE!!!!!!

La Commissione Blog