Istituto Comprensivo di Silea

17 Maggio 2021: Giornata Internazionale contro l'Omofobia

Oggi 17 maggio 2021, in occasione della Giornata Internazionale contro l'omofobia, la bifobia e la transfobia, nonché contro ogni forma di atteggiamento basato sull’orientamento sessuale, giornata indetta con la risoluzione del Parlamento Europeo del 26.04.2007, il nostro Istituto pratica i valori e condivide il rispetto di ogni diversità.

  crxy 820018988 820000361 omofobia

Progetto “IO HO CURA” Rete Nazionale delle Scuole per la Pace

Come momento conclusivo di un itinerario che ha coinvolto tutti gli alunni di ogni ordine del nostro Istituto sul tema della cura, presso la Biblioteca comunale di Silea, verrà allestita la mostra "Io ho cura" aperta al pubblico dal 19 al 25 maggio 2021. 

La scuola contribuisce a formare persone capaci di prendersi cura della propria vita e di quella degli altri, del piccolo e del grande, del vicino e del lontano, insegna a prestare attenzione, rispettare, ascoltare, dare tempo, sentirsi responsabili, agire con delicatezza, mostrare comprensione. 

 

i o h o c u r a 2 page 0001 5

 

25 Aprile 2021: 76° Anniversario della Liberazione

(...) E fummo vivi, insorti con il taglio

ridente della bocca, pieni gli occhi

piena la mano nel suo pugno: il cuore

d’improvviso ci apparve in mezzo al petto.

25 Aprile di Alfonso Gatto

img 20210425 wa0037  img 20210425 wa0032  img 20210425 wa0025

 

25 aprile p         25 aprile sVIDEO SCUOLA PRIMARIA

 

 

 

        VIDEO SCUOLA SECONDARIA

 

  locandina 25 aprile

"Valigia di Libri" per le Scuole Primarie

valigia di libri

2 Aprile: Giornata Mondiale della Consapevolezza sull'Autismo

«Speciali sono i bambini autistici così come gli uccelli sono diversi nei loro voli.

Tutti, però, hanno il diritto di volare». 

 20210331 111737000 ios                                                                                                                                                                                        locandina per 2 aprile 1 page 0001            foto da barbara beni

img 20210330 wa0008                 img 20210330 wa0010                      img 20210330 wa0009

20210331 100058    x video      20210331 112307084 ios

                                                                      VIDEO SCUOLA SECONDARIA I GRADO

 

img 20210402 wa0060img 20210402 wa0049img 20210402 wa0050

                                                                                                                                                                           

                                               La Scuola Primaria "A. Vivaldi" illuminata di blu                                                                                                                                                                           

 

Auguri di Buona Pasqua

pasqua

Agli Alunni

Ai Genitori

A tutto il Personale

Pasqua 2021

Cari,

desidero ringraziare tutti Voi per l’impegno profuso in questo ultimo periodo in particolare.

La nostra scuola è sempre rimasta aperta, quasi cento alunni hanno frequentato in presenza le attività didattiche per non spezzare il filo che li tiene uniti alla relazione interpersonale così determinante per il loro cammino di crescita.

Per tutti gli altri la didattica a distanza ha consentito di proseguire il percorso di apprendimento con costanza.

Il mio principale desiderio è rivedere tutti in presenza, siamo in attesa di disposizioni normative che ce lo consentano, e mi auguro fortemente che i comportamenti di ognuno e di tutti si mantengano equilibrati nel rispetto delle regole al fine di rallentare i contagi.

Alcuni tra di Voi hanno subito lutti nelle loro famiglie, sono particolarmente vicina a loro.

Rivolgo un personale e sentito augurio di Buona Pasqua con una citazione a me cara:

“Se si perdono i ragazzi più difficili la scuola non è più scuola. É un ospedale che cura i sani e respinge i malati."

 da “Lettera a una professoressa”, don Lorenzo Milani

Il Dirigente Scolastico

Maria Pia Davanzo

25 marzo 2021: Dantedì

Quale ne l’arzanà de’ Vinizianidantedì

bolle l’inverno la tenace pece

a rimpalmare i legni lor non sani,

ché navicar non ponno – in quella vece

chi fa suo legno novo e chi ristoppa

le coste a quel che più vïaggi fece;

chi ribatte da proda e chi da poppa;

altri fa remi e altri volge sarte;

chi terzeruolo e artimon ritoppa (...)

(Inferno, Canto XXI, vv 7-15)

Oggi, 25 marzo 2021, nel Dantedì si celebrano i 700 anni dalla morte del Sommo Poeta, ma anche la nascita di Venezia avvenuta nel 421, più volte celebrata nella Commedia. Il Poeta visitò personalmente la città e rimase colpito in particolare dall'Arsenale, che a quel tempo era in piena attività.

Gli alunni delle classi seconde della Scuola secondaria di I grado, a conclusione del loro percorso sulla Commedia, hanno realizzato un compito autentico, scrivendo, filmando, intervistando e recitando, ispirati dai versi del padre della Lingua italiana. 

VIDEO

dantedì