Via della Seta: il blog dei ragazzi

Giornata Mondiale per la Consapevolezza sull'Autismo

Categoria:

Cari ragazzi,

Il 2 aprile è la GIORNATA MONDIALE PER LA CONSAPEVOLEZZA SULL'AUTISMO. 

Per l'occasione abbiamo preparato un breve video e una locandina, che hanno permesso di conoscere questa tematica, discutere e riflettere insieme.

Venerdì 2 aprile la nostra scuola primaria "Antonio Vivaldi" si illumina di blu per questa importante giornata!

Le insegnanti della scuola primaria "A. Vivaldi"

Video

schermata 2021 04 02 alle 14.40.0720210331 112307084 ios20210331 111738000 ios

 

 

 

 

20210331 111737000 ios

Un benvenuto alle prime!!!!

schermata 2021 03 15 alle 18.52.01

Buongiorno e benvenuti a tutti gli alunni di prima!!!!!

Quale miglior occasione di questo periodo di DAD per spiegarvi come funziona il nostro Blog? 

Di seguito troverete alcuni link che vi aiuteranno a ricordare ciò che abbiamo detto/visto in classe:

Abbiamo già sperimentato che il miglior modo per imparare ad utilizzare uno strumento è “smanettare”. Vi lancio quindi una proposta dandovi uno spunto tematico per provare a commentare. Visto che ormai sono passati sei mesi dall’inizio dell’anno scolastico qual è la vostra impressione su questa scuola? Come vi trovate, nonostante le rigide ma necessarie regole anti-Covid? Quali sono le cose che più vi piacciono ed apprezzate maggiormente? Che cosa cambiereste?....

Scaldate la tastiera, noi vi aspettiamo numerosi ;-) 

Un abbraccio virtuale 😎
prof.ssa Maccatrozzo

Malala

Categoria:

Ciao a tutti,

qualche settimana fa abbiamo parlato in classe dei diritti delle donne. Ci siamo soffermati anche sull'esperienza di Malala Yousafzai, una ragazza pakistana che per il suo impegno in favore dell'istruzione femminile ha dapprima subito un attentato e poi, salvata per miracolo, qualche anno dopo ha ricevuto il Premio Nobel per la Pace.

Avendo visto in libreria il libro in cui Malala racconta la sua storia, che si intitola proprio Io sono Malala, ho pensato di comprarlo e di leggerlo.

Malala ha scritto questo libro assieme a Christina Lamb, una giornalista inglese esperta delle vicende dell'Afghanistan e del Pakistan. A me piace molto viaggiare, e mi hanno colpito i racconti della sua terra di origine, lo Swat, una valle del nord del Pakistan, divisa dal resto dello stato e dal vicino Afghanistan da alte montagne.

Malala descrive lo Swat come una zona molto bella, dove non fa sempre caldo come in altre parti del paese; nel libro c'è anche una foto di lei mentre gioca con suo fratello nella neve.

Dopo l'attentato, l'intera famiglia è stata costretta a trasferirsi in Inghilterra, così la protagonista ha molta nostalgia della sua terra d'origine, dove sono rimaste le sue amiche, in particolare Moniba, l'amica del cuore, e Malka-e-Nur, con cui gareggiava per il titolo di miglior studente del distretto.

Poirot sul Nilo - L'Ickabog

Categoria:

Salve a tutti,

oggi vi presento due libri che ho letto durante le vacanze di Natale.

Sono molto diversi tra loro: uno è un classico tra i romanzi gialli, scritto più di 80 anni fa, l'altro è una fiaba recentissima, pubblicata nel 2020. 

Entrambi i libri hanno un aspetto comune: sono stati scritti da autrici, peraltro molto famose.

Il primo, infatti, è "Poirot sul Nilo" di Agatha Christie; il secondo è "L'Ickabog" di J.K.Rowling. Non vi presento le autrici perché sono sicuro che le conoscete molto bene.

Avete mai sentito parlare del personaggio di Hercule Poirot? Ebbene, è il protagonista di molti  romanzi di Agatha Christie; è un investigatore privato che scopre il colpevole dei delitti per i quali viene chiamato ad intervenire o a cui assiste per caso. 

Non Dirmi Che Hai Paura

Categoria:

Buongiorno a tutti! 

Sono di nuovo io, Arianna della 2B. Questa volta sono stata trasportata dalla lettura di un libro, a mio parere molto coinvolgente e istruttivo, che mi ha suggerito diversi consigli importanti per la vita di tutti i giorni: “Non dirmi che hai paura”, di Giuseppe Catozzella.

E’ un libro sull’importanza della libertà e il potere dei sogni, che racconta la storia vera della vita di Samia, una ragazzina di Mogadiscio che nonostante la guerra nel suo paese e molte altre difficoltà, ad esempio la morte del padre, riesce a coltivare e realizzare il suo grande sogno che ha avuto sin da piccola: diventare una vera atleta e correre alle Olimpiadi di Pechino del 2008. E ci è arrivata con grinta, forza, volontà, coraggio e impegno, le chiavi che servono per aprire porte di gioia, pace e felicità che solo alcuni riescono a sorpassare, solo quelli che custodiscono tutte quelle chiavi, quelli che sono determinati e convinti di arrivarci, quelli che non hanno mai paura. Mai. Perché sanno che altrimenti le cose di cui hanno paura si credono più grandi e pensano di poterli vincere. 

Questo mi ha insegnato il libro, semplici ma non scontate indicazioni che possono cambiare vite e anche il mondo intero. Lo consiglio moltissimo perché oltre ad essere interessante è anche molto utile per tutti noi, che a volte tendiamo ad arrenderci perché siamo insicuri o abbiamo paura. Auguro a tutti una buona lettura!

                                                                        Arianna, 2B

P.S. Non fatevelo scappare!